CORRIDOI… E STRISCE

Corridoio lungo, corridoio buio, corridoio inutile perché non lo posso arredare, corridoio che collega, che separa, corridoio galleria, corridoio “striscia” sottile… lembo di terra, Gaza, Mont Saint- Michel.

"corridoio-arredo-poeticadelleregole"

Il Corridoio come elemento di distribuzione e accesso agli spazi della casa, così come siamo abituati a pensarlo nell’immaginario collettivo, oggi è scomparso dai progetti della gran parte delle abitazioni. Chi varcava la porta di ingresso poteva solo intuire cosa ci fosse dietro alle  porte che a enfilade si susseguivano, ora chiuse ora aperte, lasciando passare la luce in modo indiretto.
Corridoio per collegare.

corridoio pinterest
Cortesia  Love-it.gr – The Beiersdorf offices Greece – Pinterest

Oggi, anche per ragioni di spazio, il collegare si declina in altre forme, più curiose e accattivanti di un “tunnel” largo un metro e poco più spesso buio, che lascia intravedere una gran quantità di stipiti.
Negli interventi di ristrutturazioni degli spazi interni le pareti vengono quasi sempre demolite e il corridoio scompare per lasciare posto a una compresenza di usi più adatti al nostro vivere.

In alcuni interventi di architettura d’interni il corridoio esiste solo come “traccia”, spezzato e interrotto da divagazioni sensoriali ( luci, colori, specchi,) o elementi (setti, controsoffitti, frames), per condurre chi fruisce lo spazio in un punto ben preciso.

"Villa Panza-poeticadelle regole"
Villa Panza -Varese

Strani elementi i corridoi.
Nel tempo ho imparato ad apprezzarli. Se non potete eliminarli, vi propongo alcune soluzioni che ho visto realizzare o che ho applicato con un buon risultato:

  • se stretti, è possibile creare delle sorte di librerie poco profonde e sviluppate nella lunghezza del corridoio, estraendo i libri “al contrario” diciamo, dal senso lungo dello spazio.
"libreria al contrario-poeticadelleregole"
librera al contrario
  • Si può sottolineare in modo forte con un contrasto di colore rispetto alle pareti gli stipiti se in legno e modanati o in stile;
corridoio
Cortesia Mixed Corridor – Vincenzo Migliaccio- Pinterest – vincenzomigliaccio.com
  • Se le porte non sono di buona fattura, sostituitele interamente, compresi gli zoccolini, e usare porte nuove di diversi colori, laccate, magari lucide, o raso muro;
  • Si può utilizzare il colore che dalle pareti abbraccia il soffitto per ampie “strisce”, alternate per ampiezza e colore, tono su tono e in gradazione, oppure di due o più colori molto forti e in contrasto fra loro ( là dove non si hanno molte interruzioni della parete dalla presenza di porte).

 

 

 

  • Se molto alti e lunghi, si può “sezionare” la loro altezza in orizzontale, creando porzioni di corridoio, di differenti altezze, utilizzando controsoffitti o pannelli o elementi orizzontali non completamente opachi (non pieni insomma, forati o traforati – un esempio sono le “Algue”  prodotte da Vitra), utilizzando anche l’illuminazione artificiale per sottolineare queste alternanze.

Il corridoio mi fa pensare a Gaza e mi assale una forte tristezza, non so dire se separa o se unisce.

99-209210-000004
Corriere.it- sezione Foto- scienze

Preferisco allora tornare con la mente al Mont Saint Michelle, sicuramente la strada che la collega alla terra ferma, quando è visibile, la unisce.

lonelyplanet.com - mont saint michel.jpg
Cortesia- Lonlyplanet.com- Pinterest

Al Corno D’Oro di Bol in Dalmazia, striscia di terra il cui corno vira ad Est o ad Ovest a seconda della corrente, non so dare un posto …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...